Loading

Programma Sagra 2024

Il programma è provvisorio, in attesa del programma definitivo da parte degli organizzatori della Sagra.

Giovedì – 23 Maggio

La Festa di Santa Croce inizia, per i Castelterminesi, con il giorno di Pasqua e ogni domenica a seguire i Ceti celebrano festeggiamenti fino, per tradizione, alla IV domenica di maggio. Nel Giovedì antecedente quella domenica, la Festa di Sagra Croce o Sagra del Tataratà, entra nel vivo con la prima Asta della Maestranza.

ore 22.00
Asta ceto della Real Maestranza in Piazza Duomo, per l’assegnazione dei posti nella cavalcata.

Venerdì – 24 Maggio

Il venerdì hanno inizio i festeggiamenti con, in sfilata, tutti i protagonisti che percorreranno Corso Umberto fino a Piazza Duomo portando una Corona di Fiori che deporranno al monumento dei Caduti in Guerra in un momento di grande partecipazione della cittadinanza. Il gruppo del Tataratà non si esibisce nella sua completa coreografia ma solo a tratti anticipa lo spettacolo che verrà presentato in 5 diverse occasioni nei giorni di sabato e domenica. Il venerdì è atteso da tutti anche per le tre conclusive Aste per l’assegnazione dei posti all’interno della cavalcata.

ore 18.00
Cerimonia di apertura: ingresso dei quattro Ceti (Celibi/Schitti, Pecorai/Picurara, Borgesi/Burgisi, Real Maestranza/Masci), del Corteo Storico “Principi Termini e Ferreri” e del Gruppo Folklorico del Tataratà che sfilano da via Giuseppe Verdi a Piazza Duomo, dove deporranno una corona di fiori presso il monumento dei Caduti in Guerra.

ore 20.0
Processione della Reliquia da Via Kennedy, Via Don Luigi Sturzo, Piazza Mazzini, Via Roma e benedizione con la reliquia in Piazza Duomo.

ore 23.00
Inizio Aste Ceti in Piazza Duomo, per l’assegnazione dei posti nella cavalcata
Asta Ceto Pecorai;
Asta Ceto Celibi;
Asta Ceto Borgesi.

Sabato – 25 Maggio

Il Sabato è giorno di Festa con in risalto il Ceto della Maestranza, unico ceto a cavallo. Gli altri Ceti partecipano a piedi. Il gruppo del Tataratà, in due distinti momenti, sfila per Corso Umberto e presenta in Piazza Duomo la propria esibizione. Particolare per tradizione è la distribuzione di uova sode, carciofi e vino offerti dal ceto della Maestranza presso l’Eremo di Santa Croce che dista circa 3km da Piazza Duomo.

ore 17.00
Raduno dei cavalieri del ceto della Real Maestranza in piazza SS. Madonna del Carmelo.

ore 18.00
Il Corteo Storico “Principi Termini e Ferreri” e l’Amministrazione Comunale, con a seguito la Croce, sfilano per corso Umberto I, piazza Duomo e via Roma.

ore 19.00
Esibizione in Piazza Duomo del Gruppo Folkloristico del Tataratà.

ore 19.30
Il ceto della Real Maestranza sfila a cavallo per Corso Umberto I, Piazza Duomo e Via Roma.

ore 21.30
Esibizione in Piazza Duomo del Gruppo Folkloristico del Tataratà.

ore 22.30
Degustazione di uova sode, carciofi e vino, offerta dal Ceto della Real Maestranza presso l’Eremo di Santa Croce.

ore 24.00
Sfilata a piedi dei Ceti Celibi, Pecorai e Borgesi che, seguiti a cavallo dal Ceto della Real Maestranza, accompagnano in processione il carroccio con la Croce per le vie del paese.

Domenica – 26 Maggio

La Domenica è la giornata conclusiva. E’ l’unico giorno che vede momenti salienti anche nella mattina. Dalle 10.30 fino alle 14.00 circa, tutto viene concentrato in Piazza Duomo. La breve processione della Reliquia; la Santa Messa; la Benedizione dei Palii e dello Stendardo; la Real Maestranza che deposita le insegne al Comune; Sergente, Alfiere e Capitano nel loro momento di massima esposizione dal balcone del Municipio e, a chiusura della mattina, la più impegnativa esibizione del gruppo del Tataratà, unica sotto il sole delle ore 13.00. Il pomeriggio festivo inizia alle ore 17.00. La Festa è organizzata in 3 differenti giri e, a differenza del Sabato, tutti i Ceti sono a cavallo ad esclusione della Maestranza. Il numero dei cavalli è stimato in circa 400 unità. La sfilata di ogni ceto vedrà in particolar modo protagonisti, chi nelle Aste del venerdì, si è aggiudicato i posti più ambiti, gli ultimi. Partecipano in questa ultima giornata di festa, i Burdunara: Muli e cavalieri vivacemente addobbati che portano grande allegria con vivaci corse. Da non perdere il raduno in Zona Convento, parte più alta del centro storico a circa 600metri da Piazza Duomo, verranno offerti atutti i presenti, panini, uova sode, carciofi, birra e gassose. Il raduno a seguito della Terza ed ultima esibizione giornaliera del Tataratà. La Festa si conclude in Piazza Duomo con la solenne Benedizione.

ore 06.00
Fiera del bestiame in Piazza Nino Bixio.

ore 10.30
Processione  dei quattro ceti e del Corteo Storico “Principi Termini e Ferreri” con la Reliquia che muoverà dalla Chiesa della Passione fino alla Chiesa Madre.

ore 11.00
Solenne Celebrazione Eucaristica in Chiesa Madre e benedizione dei Palii e dello Stendardo.

ore 12.00
Uscita dei Ceti Celibi, Pecorai e Borgesi con rispettivi Stendardo e Palii che si recheranno presso le abitazioni dello Stendardiere e dei Palianti. Nel frattempo, la Triade della Real Maestranza deposita le proprie insegne presso il Palazzo Comunale.

ore 13.00
Esibizione del Gruppo del Tataratà in Piazza Duomo.

ore 16.00
Raduno dei Ceti presso le abitazioni dei rispettivi Stendardiere e Palianti.

ore 17.00
Raduno in Piazza Nino Bixio del Ceto Celibi, Pecorai e Borgesi.

ore 18.00
La Triade della Real Maestranza preleva le proprie insegne dal Palazzo Comunale.

ore 19.00
Esibizione del Gruppo del Tataratà in Piazza Duomo.

ore 20.00
I Ceti Celibi, Pecorai e Borgesi, con a seguito la Croce (insieme ai Burdunara a cavallo di muli e giumente riccamente bardati di pregevoli finimenti) con alla testa i rispettivi Palii e Stendardo, sfilano a cavallo per il Corso Umberto, Piazza Duomo e Via Roma. A seguire il Ceto della Real Maestranza con la Croce, situata in un carroccio traianto da buoi.

ore 22.30
Esibizione del Gruppo del Tataratà in Piazza Duomo.

ore 23.00
I Ceti Celibi, Pecorai e Borgesi offrono degustazioni di uova sode, carciofi e vino presso i caratteristici vicoli del centro storico “Valiciu” (zona Convento).

ore 24.00
Il Ceto della Real Maestranza a piedi e i Ceti Celibi, Pecorai e Borgesi a cavallo, percorrono le vie principali del paese, portando in processione il carroccio con la Croce. Al termine della processione, avverrà la Solenne Benedizione Eucaristica con la Reliquia in Piazza Duomo, a decretare la fine dei festeggiamenti.

NB: Si avvisa che, vista la complessità della Festa, gli orari sopra indicati possono essere soggetti a variazioni.